stud book Zangersheide associazione allevatori Italia Belgio stud book Zangersheide associazione allevatori Italia Belgio
Italia
Home
perché Zangersheide
stalloni Zangersheide
storia Zangersheide
contatti
Equine Evolution
storia Zangersheide
stud book Zangersheide associazione allevatori Italia Belgio stud book Zangersheide associazione allevatori Italia Belgio
Walk of fame

Alcuni dei migliori cavalli del mondo sono cavalli Z.
- Almé Z
fondatore del moderno cavallo sella francese e responsabile per la linea del A Holstein.
- Ratina Z
la mitica compagna di gara di Ludger Beerbaum, la miglior cavalla mai esistita al mondo, oggi disponibile in riproduzione grazie ai suoi figli e ai suoi cloni.
- Randel Z
padre di Cortes C, il miglior cavallo ai WEG in Normandia, nonno di Cicero Z e di Cornet Obolensky.

... e inoltre solo alcuni dei numerosi campionissimi:
- Ramiro Z
- Carthago Z
- Cellano Z
- Calvin Z
- Air Jordan Z
- Zandor Z
- Levisto Z
- Taloubet Z
- Regina Z
- As Cold As Ice Z
lo stud book Zangersheide

La sede dello stud book Zangersheide si trova a Lanaken in Belgio dove, agli inizi degli anni ‘ 70, Léon Melchior crea una scuderia per il salto ostacoli che, col passare del tempo, si è evoluta in quello che oggi forma il „Domein Zangersheide“. L'associazione allevatoriale Zangersheide viene fondato nel 1992 come stud book indipendente per cavalli da salto. Melchior e i suoi soci hanno dovuto iniziare dal nulla ed esisteva un solo modo per crescere, quello di fare meglio.

Zangerheide è il risultato dell’iniziativa di Léon Melchior, che dell’allevamento equino ne ha fatto la sua ragione di vita. Da un'idea, nata con tanto entusiasmo e dedizione, lo Zangersheide si è trasformato in un centro di know how di prim'ordine, un faro nell’allevamento cavalli sportivi sempre all’avanguardia. Con la precisione di uno scienziato, la passione di un artista e l’impegno di un imprenditore il team dello stud book Zangersheide con ‘Captain Léon Melchior‘ ha spianato la strada ai tanti cavalli Z che hanno raggiunto i massimi livelli internazionali.

Nel corso degli anni a Zangerhseide si è accumulato un tesoro impagabile, quello dell’esperienza allevatoriale. E in tempi in cui la scienza, la tecnica e l’evoluzione hanno fatto passi da giganti, l'esperienza è stata saggiamente arricchita dal meglio che il mondo scientifico e riproduttivo avesse da offrire. Con l’intento di fare da catalizzatori al progresso, sono stati convocati a Zangersheide i migliori scienziati della genetica equina e insieme a loro sono state sviluppate le più moderne tecniche di riproduzione. Senza dubbio Zangersheide è stato un pioniere nella loro applicazione, divenute oggi prassi di routine. I risultati ottenuti dallo Zangersheide si basano sull’impiego delle tecnologie più avanzante abbinate all’esperienza, all’osservazione e alla valutazione obiettiva dei risultati, al permanente desiderio di migliorare ascoltando e coinvolgendo tutti gli allevatori.

Buono, meglio, migliore, è questa la scaletta che tiene in movimento lo stud book Zangerheide. Grazie all’unione fra sport e allevamento sotto la bandiera dello Zangersheide sono entrati nello sport alcuni dei migliori soggetti del salto ostacoli. In tutte le sue attività a Lanaken non si perde mai di vista l'obiettivo finale, quello di creare i migliori cavalli di salto al mondo, i cavalli Z. Ogni stallone viene testato nello sport da Christian Ahlmann o Judy Ann Melchior e ogni cavallo con i requisiti necessari ha la chance di accedere al grande sport.

Nel mondo globalizzato anche l’allevamento equino deve attuare strategie globali. Lo stud book Zangersheide in questo approfitta dalla sua politica aperta. Con un servizio efficace la stazione di monta Zangersheide mette a disposizione ad una comunità allevatoriale internazionale la migliore genetica del mondo. Gli stalloni e i cavalli Zangersheide vengono propagandati attraverso il Z-Magazine in diverse lingue su tutto il globo. Il marchio Z offre grande visibilità ai cavalli Zangerheide e gode di fama internazionale.

In un contesto di stagnazione dell’allevamento equino avvenuto negli ultimi anni, lo stud book Zangersheide, coontro tendenza, è in forte crescita. Anche il 2014 è stato un’annata record in termini di puledri registrati Z. Segno che gli allevatori Zangersheide portano avanti la loro attività anche con soddisfazione economica e che sempre più allevatori aderiscono al progetto Zangersheide perché è il miglior modo allevare qualità e accedere ai mercati di sbocco. Il numero di cavalli targati Z registrati in FEI negli ultimi quattro anni è quasi duplicato. Prova, che anche i cavalieri preferiscono sempre più spesso un compagno di gara Z.

Lo Zangersheide non è un semplice stud book, è un movimento!
torna inizio pagina